• Home

FAMEJA ALPINA AGOSTO 2017 + INSERTO SPECIALE

Carissimi lettori,
abbiamo deciso di fare un numero più “snello” del giornale questa volta, dato che l’Adunata del Piave, la 90^ Adunata nazionale, occupa ancora molti nostri pensieri e il nostro sforzo maggiore è concentrato su di essa. Quindi un doppio numero con un “compendio” solo sulle emozioni e le cerimonie dell’Adunata, che immaginiamo faccia piacere a tutti, soprattutto agli amanti dei “numeri speciali” da conservare a parte, e il numero normale con le notizie sulle varie attività sezionali (...)

Agosto 2017                                    Special Adunata

Fameja Alpina Agosto 2017 1                Fameja alpina agosto 2017 Special Adunata

Stampa

UN'ADUNATA DA RECORD

PIAVE, MONTELLO, GRAPPA E… CUORE

Un cuore grande, enorme, per riuscire a fare un lavoro così difficile e pesante, ma dai risultati così fenomenali, che rimarranno nella memoria storica della Marca. L’Adunata del Piave è stata un vero successo!

Un GRAZIE carico di affetto va tributato, innanzitutto, a tutti coloro che hanno creato questa macchina organizzativa non perfetta, piena di magagne e difficoltà quotidiane, ma che ha saputo risolvere i problemi di tutti i giorni con lo spirito di iniziativa e adattamento (in parte definibile come INTELLIGENZA) tipico degli alpini: chissà, magari adottato a livello politico ed economico nazionale si potrebbero raggiungere certi risultati…

E allora grazie Presidente Raffaele Panno, mente e cuore (assieme naturalmente ai colleghi delle 3 Sezioni consorelle Baron per Valdobbiadene, Benedetti per Conegliano e Introvigne per Vittorio V.) di questa organizzazione stupenda, grazie membri del COA (tra i quali i “nostri” Bassetto, Gentili, Longo e Marian), scheletro d’acciaio dell’organizzazione, grazie 24 Consiglieri sezionali per il lavoro personale e di gestione dei propri Gruppi di riferimento, grazie coordinatori delle attività sezionali (Protezione Civile in primis, Centro studi, Sport, Coordinamento Giovani ecc.) per l’apporto fondamentale, grazie 89 Capigruppo e 11.000 alpini e aggregati trevigiani (oddio, non è che tutti abbiano proprio lavorato o solo collaborato esternamente, ma per ora non sottilizziamo!), grazie all’Ufficio Stampa gestito egregiamente da Laura Simeoni, grazie a tutti coloro che poco o tanto hanno dato il loro aiuto per la riuscita dell’evento (non vorrei lasciar fuori qualcuno quindi li ricomprendo tutti in questa maniera…).

Vi assicuro, non avendo effettivamente operato a fianco di queste persone, ma essendo stato osservatore attento dall’esterno, che nei 2 anni circa di preparazione di questo evento così particolare, speciale, spettacolare, le problematiche e le difficoltà sono state impressionanti: la burocrazia dal 1994, anno della precedente Adunata, è centuplicata, bisognava fare 20 domande in carta bollata per qualsiasi stupidaggine (certo la sicurezza e la privacy sono importanti, ma chissà perché altri Paesi occidentali riescono a fare le stesse cose, fatte meglio, con molte meno richieste alle Istituzioni e in minor tempo!). Onore e gloria, quindi, a questi uomini, a queste donne, a questi alpini e non che hanno sacrificato il lavoro, gli hobbies, la famiglia spesso, per poter raggiungere un risultato del genere.

Già, un risultato di questo tipo: ma quale tipo esattamente?

Leggi tutto

Stampa

  • Default
  • Title
  • Date
  • Random