ATTIVITA’ DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2016/2017

Devo dire che nonostante i timori di una ridotta presenza dei Gruppi alpini nelle scuole rispetto al precedente anno scolastico, causata dagli impegni legati all’organizzazione dell’Adunata Nazionale “del Piave”, come poteva sembrare dai primi dati raccolti, a “censimento” concluso, ancorché non completo, si evince invece un impegno in linea con l’anno scolastico precedente e anche un leggermente migliore, tranne che per gli alpini impegnati. Questi i dati di raffronto:

Come si nota, i numeri sono in aumento, seppure lieve: 2 in più i Gruppi, 2.399 in più gli studenti e 170 in più gli insegnanti; unico numero negativo quello degli alpini che sono calati di 159 unità; di poco inferiore il numero delle ore.

Le attività svolte sono le più disparate, e vanno dall’Alzabandiera ad inizio dell’anno scolastico alla semplice castagnata, dalle lezioni frontali sulla storia degli alpini ai vari progetti: il Progetto Montagna, Volando sulle Dolomiti, Il Milite… non più ignoto; non mancano presentazioni di libri, rappresentazioni teatrali, manifestazioni sportive e tante visite guidate ai luoghi della Grande Guerra: Montello, Monte Grappa, trincee e tanti altri luoghi, per finire alle lezioni sulla legalità organizzate dal Gruppo di Onigo con la collaborazione di alcuni Magistrati. Tantissimi e i più vari, come si vede, gli argomenti affrontati negli incontri con gli studenti.

Per quanto riguarda i Gruppi impegnati, divisi per zona, sono 19 del “Centro”, 14 della “Pedemontana” e 1 della “Sinistra Piave”.
Hanno comunicato di non aver svolto alcuna attività 22 Gruppi del “Centro”, 8 della “Pedemontana” e 14 della “Sinistra”.

Va evidenziato che nonostante i ripetuti solleciti ai Gruppi e ai Consiglieri di Raggruppamento, non hanno dato alcun riscontro 8 Gruppi del “Centro” (Breda di Piave, Camalò, Campocroce, Fagarè, Monastier di Treviso, Roncade, San Biagio di Callalta e Santandrà), 1 Gruppo della “Pedemontana” (Cornuda) e 2 Gruppi della “Sinistra” (ChiaranoFossalta e Gorgo al Monticano).

Per concludere, il settore “Scuola” del Centro Studi della Sezione, con tutti i suoi validissimi collaboratori, compresi quelli esterni. ai quali va rivolto un ringraziamento vivissimo per l’impegno profuso, rimane a disposizione dei Gruppi che intendessero promuovere attività nell’ambito scolastico per l’anno 2017-2018.

Per ogni necessità, chiarimento o collaborazione in proposito è possibile rivolgersi, oltre che al sottoscritto, a tutti i collaboratori ai vari progetti di cui i Gruppi hanno già ricevuto nominativi e recapiti.

Confidiamo in un maggiore impegno di tutti i Gruppi nell’importantissimo settore rappresentato dalle scuole di ogni ordine e grado per far conoscere la storia degli Alpini che è poi la storia dell’Italia degli ultimi 145 anni, ma non solo.

Treviso, 7 settembre 2017

IL COORDINATORE C.S.-SCUOLA
Andrea Scandiuzzi

 

Allegati:

Scarica la Relazione
Scarica Riepilogo Attività.

Stampa

Attività con le scuole 2016

Come noto il Centro Studi Sezionale, attraverso un Gruppo di lavoro che fa capo al Consigliere Sezionale Andrea Scandiuzzi e formato da una decina di preparatissimi collaboratori, promuove e stimola le attività svolte dai Gruppi a favore delle scuole di ogni ordine e grado del territorio di competenza, offrendo loro ogni collaborazione possibile. Attività con le scuole che, ovviamente, può essere avviata e realizzata soltanto attraverso l’iniziativa dei singoli Gruppi o Raggruppamenti ai quali prestano la loro collaborazione i “docenti”, insegnanti, liberi professionisti o alpini preparati che partecipano al Centro Studi.

Nel corso dell’anno scolastico 2015-2016, moltissimi sono stati gli interventi effettuati da costoro, o direttamente da persone individuate dai Gruppi, presso scuole che vanno da quella dell’infanzia (in un solo caso) a quelle superiori, passando per la primaria e la secondaria di primo grado.

Per quanto riguarda le materie trattate o oggetto degli incontri tra alpini e scolaresche, si va dalla semplice castagnata alle lezioni sulla storia degli alpini, sugli eventi bellici ai quali hanno partecipato, la salvaguardia della montagna, la protezione civile, la ricerca nazionale su “Il Milite… non più ignoto”, eventi teatrali, canori, e tante altre iniziative, senza scordare le uscite didattiche con le scolaresche sui luoghi della Grande Guerra: il Montello, il Monte Grappa, il Piave, il Bosco delle Penne Mozze e altri ancora.

Leggi tutto

Stampa

PROGETTO SCUOLE A VEDELAGO

EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

Un progetto di collaborazione tra il Gruppo alpini di Vedelago

e la scuola primaria di Fossalunga

La scuola primaria di Fossalunga quest’anno ha collaborato con il Gruppo alpini di Vedelago per sviluppare un percorso di “Educazione alla cittadinanza” che avvicinasse gli alunni a importanti valori legati al nostro essere italiani (nella foto una delle uscite delle scolaresche presso una “baita” alpina, in ultima fila il responsabile del progetto Marino Marian).

Prima di tutto sono stati svolti degli incontri tra le insegnanti e i responsabili del Gruppo per definire gli obiettivi e le finalità di quest’idea che è stata condivisa con entusiasmo fin da subito. In seguito ogni insegnante ha adeguato le spiegazioni e le attività all’età dei propri alunni in quanto il progetto ha coinvolto l’intero plesso, ma con approfondimenti graduali, dal semplice approccio alla Bandiera e all’Inno d’Italia con i bambini di classe 1^ e 2^, alla conoscenza dei principali eventi storici che hanno portato all’Italia di oggi con le classi degli alunni di 3^, 4^ e 5^.

Il progetto è stato sviluppato in modo interdisciplinare:

Leggi tutto

Stampa

Poposta POF Scuole 2016-17

Il Centro Studi della Sezione di Treviso dell’Associazione Nazionale Alpini sottopone all'attenzione degli insegnanti di tutte le scuole ricadenti nel territorio di sua competenza, attraverso i Gruppi, alcuni progetti rivolti agli studenti riguardanti la commemorazione del Centenario della Grande Guerra, la conoscenza della montagna e del territorio e molto altro ancora, da realizzare in collaborazione tra la nostra associazione e la scuola.

L’intervento, curato da risorse competenti, svolto in collaborazione con le strutture locali dell'ANA, è da considerarsi come supporto per l’attività didattica e consiste in lezioni frontali con commento alle immagini che trattano gli argomenti specifici dei progetti proposti.

Per qualsiasi chiarimento o informazioni aggiuntive, potete contattare Il Referente Centro Studi Sezionale
Andrea Scandiuzzi , via mail :
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al cellullare: 338 8315775


Di seguito i progetti (cliccando sul titolo, potrete scaricare la brrochure completa esplicativa del singolo progetto):

Leggi tutto

Stampa

  • Default
  • Title
  • Date
  • Random