Nervesa della Battaglia - Sezione Alpini Treviso

Vai ai contenuti

Nervesa della Battaglia

Centro Studi > Musei e Sacrari > Comuni
ALPINI DECORATI NELLA GRANDE GUERRA
del Comune di

NERVESA DELLA BATTAGLIA
Giuseppe Barro, 30003/28, alp., 7° Alp., btg. Monte Marmolada; n. Nervesa (Treviso)
CGVM: Porta-ordini di compagnia, in giornata di aspra lotta, percorreva ripetutamente zone battute violentemente dal fuoco, dando costante prova di alto sentimento del dovere e sereno sprezzo del pericolo — Monte Tondarecar, 22 novembre 1917.
(R.D. 27 gennaio 1927, B.U. 1927, d. 7, p. 371).
Ernesto Bertazzon, 17743/28, cap., 7° Alp.; n. Nervesa (Treviso)
MBVM: Circondato, insieme con un soldato, da una decina di nemici, ne uccideva alcuni e ne fugava gli altri, tornando subito in linea con la propria compagnia — Monte del Tas, 25 novembre 1917.
(D.Lgt. 8 giugno 1919, B.U. 1919, d. 41, p. 2817).
Gustavo Bonfadini, ten., 5° Alp., btg. Val d'Intelvi; n. Nervesa (Treviso)
CGVM: Con grande coraggio si slanciava alla testa di un drappello di soldati contro una forte pattuglia nemica, che, di notte, era riuscita a occupare un nostro posto avanzato, mettendo in fuga l'avversario dopo accanita lotta — Forcellina di Montozzo, 12 febbraio 1917.
(R.D. 4 maggio 1925, B.U. 1925, d. 23, p. 1329).
Gino Pillon, ten. M.T., 8° Alp., btg. Tolmezzo; n. Nervesa (Treviso)
CGVM: Sotto violento bombardamento, piazzava fuori dalla trincea una mitragliatrice, manovrandola personalmente, per coadiuvare un contrattacco dei nostri, e, non desisteva dal tiro nutrito ed efficace, fino a che il nemico non veniva volto in fuga – Costone Cady, 23, ma 13 giugno 1918.
(R.D. 7 febbraio 1926, B.U. 1926, d. 9, p. 413).
Torna ai contenuti